26 May 2015

Les sentiers sont apres. Les monticules se couvrent de genets. L'air est immobile.

Que les oiseaux et les sources sont loin ! Ce ne peut être que la fin du monde, en avançant. 
[Enfance IV - Rimbaud]




"I sentieri sono aspri. Le colline si ricoprono di ginestre. L'aria è immobile. Come sono lontani gli uccelli e le fonti! Non può esserci che la fine del mondo, più in là."


Non mi capita spesso di fare domande alle mie nonne, sono loro che di solito le fanno a me... 
- Come va la scuola, come la vita, cosa stai facendo, hai mangiato?!  -
Pochi giorni fa è accaduto il contrario, ho invaso di domande una delle mie due nonne, curiosa di saperne di più sulla sua infanzia..sulla sua giovinezza. Chi era lei a 15, 20,25 anni? 
Mi sono goduta ore di racconti sulla vita in campagna in un piccolo paese del sud Italia, dove tutto era arretrato e non al passo coi tempi delle città, dove negli anni '50 solo tre persone possedevano un mezzo pubblico, che era ancora una carrozza a cavalli, dove ancora le fogne non esistevano e tutto il paese andava a rifornirsi di acqua in un pittoresco pozzo in mezzo ai campi.
Mia nonna cuciva, sua madre e le sue sorelle lavoravano i campi, e lei a volte se la spassava, facendo dei lunghi giri in bicicletta in quelli che allora erano i terreni di famiglia, ma, siccome le era vietato andare in bici, subito dopo ripercorreva tutta la strada sterrata con la ginestra, cancellando le tracce lasciate dalle ruote. 
Vederla oggi usare il cellulare, sapere cos'è un computer, andare su youtube e mandarmi dei selfie su watsap mi fa davvero restare a bocca aperta, cioè lei alla mia età aveva da poco visto sostituire le carrozze con delle automobili! 

Mi piace pensare al mio amore per la natura e la campagna come ad un dono, un ricordo di famiglia. Adesso che il sole ha invaso le giornate di maggio i miei pomeriggi liberi li trascorro sdraiata sui prati in mezzo alla campagna. (Non che d'inverno sia diverso! In quel caso però sono sdraiata sulla neve!)
Queste foto sono state scattate in un terreno che un tempo era destinato alle esercitazioni militari, ecco il perchè del filo spinato e del cancello austero. Oggi c'è tanto prato, vigne e alberi da frutto, un luogo ideale per passeggiare sotto il sole del pomeriggio! Indossavo un abito Topshop, cappello Benetton, scarpette Lazzari e una borsa a secchiello acquistata su Spartoo.

-

"The paths are rough. The hillocks are covered with broom. The air is motionless. How far away are the birds and the springs! It can only be the end of the world ahead."

A few days ago I invaded of questions one of my two grandmothers, as I was curious to learn more about her childhood and youth. Who was she at 15, 20.25 years?I enjoyed hours of stories about her life in the countryside of a small town in southern Italy, where everything was backward. In her town in the 50s no one knew what was a car, and only three people owned a carriages. In her town even the sewers did not exist and the whole country took the water in a picturesque well in the middle of fields.
My grandmother sewed, but her mother and her sisters worked the fields. She loved going for long bike rides in her family land. But as she was not allowed to ride a bike, she had to retraced all the dirt road with the broom, erasing the traces left by the wheels. 

My grandmother today takes pictures with her phone, knows what a computer is, surfs to youtube and sends me a lot of selfies...that really makes me gape, because only when she was 25 years old she saw cars replacing the carriages!
I like thinking that my love for nature is a family memory. Now that the sun has invaded the days of May, I spend my free afternoons lying on the grass in the countryside. (Not that winter is different! In that case, however, I lie in the snow!)
These photos were taken in a land that once was used for military exercises, that's why the barbed wire and austere gate. Today in this land there is a lot of meadow, vineyards and fruit trees. It's a great place to walk in the sun in the afternoon! I wore a dress Topshop, Benetton hat, shoes Lazzari and a bag purchased on Spartoo


Dress Topshop
Shoes Lazzari
Hat Benetton
Bag  












4 comments:

Sand said...

Très jolie tenue. J'aime bien ton blog, c'est une jolie découverte !

dylan horn said...

Lovely dress, Not sure about the shoes and socks, but otherwise cute.

Silvia Negretti said...

Che bellissimo post!
A pensarci bene i nostri nonni hanno vissuto una vera rivoluzione, altro che noi!
Sei deliziosa in queste foto, quell'abitino è un'amore! :D
Baci!
S
http://s-fashion-avenue.blogspot.it

Delores Hope said...


Nice, i really like it.if you also like our site please follow: http: //www.jurknl.com